Russia: banca centrale alza tassi con cautela, costo denaro ora al 6,75%

10 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

La banca centrale russa è entrata in azione sui tassi di interesse. Nella riunione odierna l’istituto centrale della Russia ha deciso di alzare il tasso di interesse di riferimento di 25 punti base, portandolo dal 6,5% al 6,75 per cento. Il mercato si attendeva un rialzo dei tassi al 7 per cento.

“Nel secondo trimestre del 2021 l’economia russa ha raggiunto il livello pre-pandemia e, secondo le stime della Banca di Russia, sta tornando a un percorso di crescita equilibrato – si legge nel comunicato -. Il contributo dei fattori persistenti all’inflazione rimane elevato sulla scia di una crescita più rapida della domanda rispetto alla capacità di espansione della produzione. In questo contesto, tenendo conto delle elevate aspettative di inflazione, il saldo dei rischi per l’inflazione è inclinato al rialzo”.