Russia, attentato alla metro di San Pietroburgo: dieci morti e 50 feriti

3 Aprile 2017, di Daniele Chicca

Tutta la Russia è sconvolta alla notizia di un duplice attentato dinamitardo alla metropolitana di San Pietroburgo. Il bilancio provvisorio parla di dieci morti e una cinquantina di feriti dopo la deflagrazione di più di un ordigno nei vagoni presso due stazioni della metro della città settentrionale russa, una delle quali vicino alla fermata dell’Instituto di Tecnologia.

Pare che per fare più danni, l’attentatore o gli attentatori si siano serviti di un dispositivo riempito di proiettili. Sette stazioni della metro sono state evacuate e chiuse. Il presidente Vladimir Putin ha detto che le autorità stanno esaminando le possibili cause e non escludono la pista del terrorismo. San Pietroburgo è la seconda città più grande della Russia dopo Mosca per numero di cittadini, con 5.225.690 abitanti secondo gli ultimi dati del 2016.