Russia, arrestato Navalny e altre centinaia di manifestanti

13 Giugno 2017, di Livia Liberatore

Le proteste contro Vladimir Putin scaldano la Russia. Ieri strade piene di manifestanti e centinaia (alcuni dicono più di mille) di arresti. L’organizzatore della protesta contro la corruzione dei leader del Paese, il blogger dissidente Alexei Navalny, è stato arrestato e condannato a 30 giorni di carcere. Navalny è stato fermato dalla polizia sulla porta della sua casa a Mosca neanche un’ora prima dell’inizio delle dimostrazioni.

“Russia senza Putin”, “Russia sarà libera” alcuni degli slogan usati dai partecipanti. Una simile mobilitazione c’era già stata a marzo con migliaia di persone in piazza da Mosca a San Pietroburgo. Quella di ieri è stata organizzata nel giorno della Festa nazionale russa.