Rivera (Tesoro): “recessione transitoria, 2019 chiuderà in crescita”

4 Febbraio 2019, di Mariangela Tessa

La contrazione dell’economia certificata dall’Istat nel secondo semestre del 2018 è transitoria e l’Italia chiuderà il 2019 con un Pil in crescita. Lo ha ribadito, il direttore generale del Tesoro Alessandro Rivera,  secondo cui “la manovra approvata a fine 2018, per quanto rivista dopo l’accordo con l’Europa, resta espansiva e dovrebbe avere un effetto di bilanciamento di una congiuntura economica complessa”.

“Le nostre stime prevedono che nel 2019 il reddito a disposizione alle famiglie aumenterà. Noi ci aspettiamo una tenuta sui consumi e della domanda interna”, ha aggiunto spiegando che anche l’export continuerà a fornire un contributo positivo.

A dicembre il governo ha fissato un obiettivo di crescita all’1% a fronte di un +0,6% tendenziale.