Risparmi: Italiani snobbano i bond, preferiscono i depositi

31 Marzo 2017, di Mariangela Tessa

Le famiglie italiane preferiscono “parcheggiare” i loro risparmi in depositi bancari e postali. Mentre, colpa della crisi, perde appeal l’investimento in obbligazioni. Circolante e depositi, infatti, sono arrivati ad assorbire poco più del 30% della ricchezza delle famiglie (1.300 miliardi), circa 10 punti in più rispetto all’inizio degli Anni 2000. Al contrario la percentuale di risparmio investita in bond, compresi i titoli di Stato pubblici, è calata al 10% (400 miliardi), toccando il minimo dal 1950 dopo aver raggiunto il 30% alla fine degli Anni 80. I numeri arrivano da l governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco.