Tlc, buy scatenati e imbarazzi. “Renzi non si è mai detto felice di fusione Orange-Telecom”

9 Marzo 2016, di Laura Naka Antonelli

MILANO (WSI) – Smorza i guadagni nel finale,  il titolo Telecom Italia, che durante la sessione ha beneficiato delle indiscrezioni che parlano di una fusione Telecom – Orange. La stampa ha descritto l’operazione come “benedetta”, dal momento che in occasione del vertice Italia-Francia che si è svolto ieri a Venezia sia il premier italiano Matteo Renzi che il presidente francese Francois Hollande avrebbero aperto ipoteticamente all’opzione di un matrimonio tra le due compagnie di tlc. Ipoteticamente, in quanto Palazzo Chigi ha appena diramato un comunicato in cui precisa che il presidente del Consiglio Matteo Renzi non si è mai detto “felice di una fusione Orange-Telecom” ma ha fatto un discorso più ampio sugli investimenti internazionali e l’Italia. Alla fine della seduta, Telecom Italia sale di appena +1,55%, a quota  1,014 euro.

Montano le speculazioni del mercato anche su Mediaset. Il titolo Mediaset è balzato di quasi +7% fino a 3,62 euro, sulla scia di altri rumor su una  possibile alleanza tra Vivendi e Premium, che siglerebbe la nascita di una piattaforma a pagamento, in Europa, in alternativa a Sky. Una fonte riportata da Reuters ha segnalato che Vivendi starebbe puntando all’acquisto della quota dell’89% che Mediaset ha in Premium, che verrebbe pagata per il 50% in cash e per il restante 50% in azioni Vivendi.

La restante quota dell’11% in Mediaset Premium è detenuta dalla spagnola Telefonica.

E si scommette poi su un’alleanza Mediaset-Telecom sul mercato delle torri di trasmissione.

Si parla di una proposta da parte di Ei Towers -controllata di Mediaset- per il 25-29% di Inwit. L’offerta sarebbe mista contanti/asset. Le offerte vincolanti per l’acquisto della quota Inwit che Telecom ha messo in vendita arriveranno lunedì 14 marzo, ma venerdì 11 marzo,  ovvero dopodomani, in occasione del cda convocato sul bilancio 2015, Inwit dovrà prendere una decisione sulla proposta arrivata da Ei Towers.