Riforma Madia: novità in vista per 30mila dirigenti

9 Agosto 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Forse già in questa settimana la tanto discussa riforma Madia potrebbe arrivare sul tavolo del Consiglio dei ministri con tante novità che danno dall’accesso agli incarichi, passando per i ruoli.

Nei 30mila dirigenti coinvolti nella riforma sono esclusi i dirigenti medici per cui è stato già varato un codice tutto per loro il 28 luglio scorso, così come per i presidi. Tra i dirigenti che invece saranno sottoposti alle nuove regole troviamo capi di Regioni ed Enti locali (più di 7 mila), ministeri (oltre 3 mila), agenzie fiscali (circa 1.600), enti pubblici non economici, come l’Inps (superano gli 800). Rientra nel conto anche la dirigenza amministrativa del Servizio sanitario nazionale (19 mila).