Renzi: aumenteremo stipendi nella pubblica amministrazione

29 Luglio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Dopo 7 anni senza aumenti di stipendio, il governo è pronto a “mettere più denari” per i rinnovi dei contratti nella PA. Ad annunciarlo il premier Renzi al termine del Consiglio dei Ministri sul pacchetto di decreti per la riforma Madia.

“E’ venuto il momento di sanare un’ingiustizia (…) una stagione nuova nei rapporti con i dipendenti della pubblica amministrazione (…) sia chiaro che chi lavora in P.a deve essere premiato e chi fa il furbo va punito”.

Il  Cdm ha dato via libera inoltre all’accorpamento della Forestale nell’arma dei Carabinieri e a nuovi meccanismi per slegare le nomine dei dirigenti sanitari dall’influenza del politico di turno