Regno Unito: Pmi servizi in netta contrazione dopo la Brexit

3 Agosto 2016, di Daniele Chicca

Il settore dei servizi britannico sembra aver pagato l’impatto della Brexit: l’indice Pmi si è attestato a 47,4 punti a luglio, indicando una fase di contrazione dell’attività del terziario. Il dato si confronta con il numero positivo di giugno di 52,3 punti.

Le cifre del Pmi sono una conferma di quelle pubblicate nella lettura preliminare e rappresentano i livelli più bassi da marzo del 2009, all’apice dell’ultima grande crisi finanziaria.