Reddito di cittadinanza: in Lombardia il tasso di rigetto più alto

15 Maggio 2019, di Alessandra Caparello

Il 36,4% delle domande presentate in Lombardia per il reddito di cittadinanza è stato rigettato. Lo rivela il Corriere della Sera sulla base dei dati Inps.

Picchi di diniego al 40% si registrano nelle province di Lecco e Mantova, arrivando così a dare alla regione la percentuale più alta di rigetto, superano  di oltre dieci punti quella riferita a livello nazionale (il 25 per cento del milione e 16 mila richieste arrivate in Italia è stato rifiutato).