Fmi, Lagarde: “Economia sempre più instabile, ma non vedo recessione”

2 Aprile 2019, di Alberto Battaglia

“Da sei mesi punto il dito contro le nuvole all’orizzonte. Adesso il tempo è sempre più instabile”, ha detto la direttrice del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, ma “non prevedo una recessione globale a breve termine: ci aspettiamo una ripresa nella seconda parte del 2019 e nel 2020, ma sia chiaro: l’atteso rimbalzo alla fine dell’anno sarà incerto”. La numero uno del Fmi, intervenuta alla Us Chamber of Commerce, ha citato fra i maggiori fattori di rischio la Brexit e la guerra commerciale fra Cina e Usa.

“Solo due anni fa, il 75% dell’economia globale stava sperimentando una ripresa economica, per quest’anno, ci attendiamo che il 70% sperimenti un rallentamento nella crescita“.