Rcs: acquisti scatenati sul titolo, oltre +22% dopo Opa Bonomi-soci

16 Maggio 2016, di Laura Naka Antonelli

MILANO (WSI) – Rcs in forte rally, il titolo balza +22% circa dopo la notizia dell’Opa che sarà lanciata da Andrea Bonomi, numero uno di Investindustrial, e dai soci di Rcs Diego Della Valle, Mediobanca, Pirelli e Unipol.

Il documento sull’Opa riporta che:

l’efficacia dell’offerta su Rcs è condizionata, tra le altre cose, “al raggiungimento di una soglia minima di adesioni che porti la newco a detenere azioni rappresentative almeno del 66,7% del capitale sociale del gruppo editoriale”. Nella nota si precisa anche che l’Opa “non è finalizzata alla revoca dalla quotazione delle azioni di Rcs dal MTA”. Se a seguito dell’offerta, “la newco dovesse detenere una quota tale da non consentire il regolare svolgimento delle negoziazioni, si procederà alla ricostruzione di un flottante tale da mantenere la quotazione”.

I soci Della Valle, Mediobanca, Pirelli e Unipol si sono impegnati ad apportare le proprie azioni, pari il 22,6% del capitale di Rcs, in una società di nuova costituzione che lancerà un`Opa volontaria sul residuo 77,4% a un prezzo di 0,7 euro per azione. I soci di Rcs, “intendono dare un rapido impulso alla crescita e allo sviluppo” del gruppo editoriale e “si sono sin d`ora impegnati a dotare la newco di ulteriori risorse finanziarie per sottoscrivere la quota di propria competenza di eventuali aumenti di capitale di Rcs, di massimi 150 milioni, al fine di consentire la creazione di uno dei principali gruppi multimediali di portata internazionale”.

Della Valle è titolare del 7,32% di Rcs, Mediobanca del 6,25%, UnipolSai del 4,59% e Pirelli del 4,43%.