RBS: taglio posti di lavoro inevitabile con la digitalizzazione

1 Marzo 2018, di Alessandra Caparello

LONDRA (WSI) – Accelera i suoi investimenti in campo tecnologico ma a discapito dei dipendenti. Il CFO di RBS, il più grande finanziatore pubblico britannico, Ewen Stevenson conferma che la digitalizzazione creerà una banca migliore entro il 2020 ma ci saranno ulteriori tagli di posti di lavoro.

“I tagli dei posti di lavoro sono inevitabili per la trasformazione digitale”.