Quota 100: Inps dettaglia domande accolte e spesa totale a 4 mesi dalla scadenza della misura

13 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Si avvicina la scadenza di fine anno entro la quale i lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato, e i lavoratori autonomi, inclusi gli iscritti alla gestione separata, possono maturare i requisiti per accedere alla pensione con il meccanismo denominato “Quota 100”.

L’INPS comunica che al 31 agosto 2021, i lavoratori in totale che hanno avuto accesso alla pensione “quota 100” sono 341.128 su 433.202 domande pervenute (di cui 35.238 in lavorazione e 56.836 respinte). I lavoratori dipendenti che hanno beneficiato della pensione Quota 100 sono 273.519, di cui 166.282 del settore privato e 107.237 del settore pubblico, mentre i lavoratori autonomi sono 67.609. Il 69,3% dei beneficiari risultano uomini, il 30,3% donne. L’importo lordo medio annuo è di 25.663 euro. Gli impegni di spesa 2019-2021 sulle pensioni Quota 100 liquidate fino al 31 agosto 2021 sono pari a 11,6 miliardi di euro.

Considerando la spesa totale si supereranno gli 18,8 miliardi fino al 2030 considerando altri 7 mld circa che si spenderanno nei prossimi anni per il trascinamento dei pagamenti per persone uscite prima dell’età di vecchiaia.