Produzione industriale record, economista Deaglio: “Grazie ai consumi”

9 Febbraio 2018, di Alessandra Caparello

ROMA – L’Istat ha pubblicato oggi i risultati della produzione industriale italiana che si conferma in crescita del 3% su base annua, arrivando così a toccare i massimi dal 2010, quando si registrò un aumento del +6,7%.

A cosa imputare questa crescita? Ai consumi dice Mario Deaglio, professore emerito di Economia internazionale all’Università di Torino, parlando ad Affaritaliani.it.

“Il 2017, a parte a parte un gennaio che è partito basso, ha registrato dati positivi in tutti i mesi grazie ai beni strumentali che hanno trainato il recupero, con una certa tendenza all’aumento nella seconda parte dell’anno, dovuto in particolare ai consumi (…) Solo ora le famiglie iniziano ad accendere mutui per la casa e le imprese hanno potuto così fare dei piani di crescita”.