Procter & Gamble, calo profitti nel quarto trimestre

23 Gennaio 2018, di Livia Liberatore

Un crollo dei profitti trimestrali del 68% per Procter & Gamble a causa dell’impatto della riforma fiscale di Donald Trump, che ha provocato oneri straordinari netti per 628 milioni di dollari, e della vendita di una fetta dei suoi marchi di bellezza a Coty Inc. I conti sono tuttavia migliori delle previsioni degli analisti. I profitti netti sono stati pari a 2,561 miliardi di dollari, 93 centesimi per azione. Escludendo le spese straordinarie, l’utile adjusted è stato di 1,19 dollari per azione, sopra gli 1,14 dollari delle attese. Il fatturato è stato di 17,395 miliardi, in aumento del 3% dai 16,86 miliardi registrati nello stesso periodo dell’anno precedente e sopra i 17,39 miliardi delle previsioni.