Prezzi petrolio in crescita: pesano proteste in Norvegia

10 Luglio 2018, di Alessandra Caparello

In crescita i prezzi del petrolio che risentono delle crescenti preoccupazioni per le potenziali carenze di approvvigionamento, e le proteste in Norvegia di centinaia di lavoratori del settore petrolifero.

Il Brent ha segnato un aumento di 55 centesimi, pari allo 0,7%, arrivando a 78,62 dollari al barile mentre il future sul WTI segna 74,25 $/barile.