Previste ancora più tasse per le Pmi italiane nel 2017

6 Giugno 2017, di Livia Liberatore

Piccole imprese italiane oppresse dalle tasse. Nel 2016 il peso del fisco sulle Pmi è rimasto fermo al 60,9% senza scendere e per quest’anno è previsto in crescita, al 61,2%. Questi i dati del rapporto dell’Osservatorio permanente Cna. Il Tax Free Day, giorno a partire dal quale gli imprenditori cominciano a lavorare solo per loro stessi e la famiglia, cadrà il 10 agosto, come nel 2015.

Nel report c’è anche la classifica dei Comuni dove la tassazione è inferiore. Reggio Calabria è la città con più tasse per i piccoli imprenditori con un Total tax rate del 73,2%. Seguono Bologna e Roma. Dall’altra parte della classifica c’è invece Trento, con un peso fiscale del 53,9% e poi Gorizia, Cuneo, Imola e Belluno.