Praet: aumentano rischi nella zona euro, BCE valuta nuove misure

20 Febbraio 2019, di Mariangela Tessa

La BCE potrebbe cambiare atteggiamento se l’outlook peggiora ancora. Aa anticiparlo è Peter Praet, capo economista della BCE, in un’intervista al quotidiano finanziario tedesco Boersen-Zeitung, in cui ha spiegato che di recente si è registrato un “marcato aumento dei rischi” che si sono ribilanciati “al ribasso”.

“Se l’economia dell’area dell’euro dovesse rallentare più bruscamente, potremmo adattare nuovi orientamenti futuri sui tassi di interesse e questo potrebbe essere integrato da altre misure”, ha dichiarato l’esponente della Banca Centrale Europa, specificando che “il Consiglio direttivo della BCE troverà sempre modi e mezzi per agire, se necessario”. Relativamente ai finanziamenti di lungo termine alle banche (TLTRO), sembra proprio che quest’arma potrebbe essere messa al vaglio del board di marzo.