Poste svizzere useranno blockchain per tracciare e verificare temperatura farmaci

26 Aprile 2018, di Daniele Chicca

In Svizzera le Poste hanno avviato una collaborazione con una start-up per proporre al settore farmaceutico un servizio di tracciamento e monitoring delle spedizioni di medicinali. Grazie a una soluzione che mescola Internet of Things e blockchain, il servizio innovativo permetterà per esempio di verificare la temperatura delle medicine “termosensibili”. Ciò permetterebbe di garantire l’integrità dei dati misurati, e rispettare le esigenze normative di spedizione di prodotti medicinali.

Sacha Uhlmann, CTO della start-up Modum, ha spiegato che “una volta che le informazioni sulla condizione dei trasporti saranno registrate nella blockchain, nessuno potrà più modificarle, nemmeno noi”.

Da un po’ di tempo la start-up di Zurigo sta tentando di trovare soluzioni per l’integrazione dei suoi dispositivi connessi in grado di registrare le temperature nel sistema di tracciabilità delle Poste. Si tratta di una soluzione digitale wireless di gestione dei dati che offre nuovi modelli di analisi e trattamento dei dati. Modum spera che la sua idea faccia presto il suo ingresso nel mercato europeo dei servizi di logistica per il settore pharma.