Poste, Caio: “Nessun interesse per MPS o altre banche”

1 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Nessun interesse da parte di Poste italiane per le operazioni di risiko delle banche e in particolar modo su Mps.

“Nessuna delle operazioni di fusione o acquisizione ipotizzate nel contesto del riassetto del sistema bancario rientrano nei nostri piani”.

Così l’ad Francesco Caio a Repubblica respingendo anche qualsiasi interesse per Mps. Anche l’azionista Tesoro conferma le intenzioni di Poste.

“Ipotesi di operazioni che coinvolgono Poste Italiane nel riassetto del sistema bancario e in particolare le indiscrezioni che vedono la società interessata all’acquisizione di Mps sono destituite da ogni fondamento”.