Pop Bari: accusati di truffa l’ad e il presidente del cda

5 Marzo 2019, di Alessandra Caparello

I vertici della Popolare di Bari, il presidente del consiglio di amministrazione Marco Jacobini e l’amministratore delegato Vincenzo De Bustis sono accusati di truffa.

La procura barese ha notificato un avviso di conclusione delle indagini riguardanti una signora di 84 anni che ha acquistato titoli e ha visto svalutare il proprio capitale. Secondo la procura lo ha fatto spinta con “artifizi e raggiri” da due funzionari che avrebbero approfittato della sua “particolare situazione di vulnerabilità ” spingendola “ad acquistare prodotti finanziari illiquidi e a elevata rischiosità per 130mila euro”.

Un caso che in realtà è soltanto uno dei tantissimi che la procura di Bari sta valutando nell’ambito di un’inchiesta più ampia che gira attorno alle azioni messe sul mercato a 9,53 euro, quando la Popolare comprò sotto la spinta di Banca d’Italia l’istituto Tercas. I giudici stanno indagando per capire se si è trattato di normali operazioni o se è stata consumata l’ennesima truffa ai risparmiatori.