Poletti: “Il lavoro si trova più giocando a calcetto che mandando cv”

28 Marzo 2017, di Alessandra Caparello

BOLOGNA (WSI) – Un’altra frase poco felice pronunciata dal ministro del lavoro Giuliano Poletti, nel corso di un incontro con gli studenti dell’istituto Manfredi Tanari di Bologna e destinata a suscitare polemiche.

“Il rapporto di lavoro è prima di tutto un rapporto di fiducia. È per questo che lo si trova di più giocando a calcetto che mandando in giro dei curriculum”.

Immediate le reazioni anche sui social. Paolo Ferrero, segretario del Partito di Rifondazione Comunista twitta:

“A calcetto dovrebbe andarci a giocare lui, invece di fare il ministro, almeno non prenderebbe in giro i disoccupati e i giovani!”

“Poletti ha oltrepassato la soglia. Basta politici incompetenti!” così rincara con un comunicato Giovanni Paglia.