Pokemon GO fa bene alla salute, con qualche accorgimento però

29 Luglio 2016, di Daniele Chicca

Siamo diventati un popolo di sedentari e in particolare lo sono i giocatori di videogame, giovani o anziani che siano. Alcuni utenti della App che si basa sulla tecnologia di realtà aumentata Pokemon GO, che sta riscontrando un successo clamoroso, si sono persino lamentati per i dolori a caviglie, ginocchia e muscoli.

Ma in realtà il videogioco per smartphone Pokemon GO, dal momento che ci spinge a uscire di casa, correre e fare più in generale attività fisica, può assolutamente migliorare la nostra salute, anche se con qualche accorgimento. Lo sostiene sul sito della Mayo Clinic James Levine, esperto di obesità della clinica, nonché autore del libro “Get Up! Ecco perché il tuo divano ti sta uccidendo e cosa puoi fare in proposito”.

Il gioco, secondo Levine, per alcuni potrebbe essere una “trappola”, ma i lati positivi superano quelli negativi: “Per qualche giocatore lo sforzo necessario per vincere può essere una rivoluzione nella propria vita. Mentre si gioca il corpo rilascia endorfine, il cervello viene gratificato e impara quanto può essere piacevole il movimento”.