Pmi Eurozona balza al massimo in quattro anni, nonostante debolezza Francia

23 Novembre 2015, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Buone notizie per l’economia dell’Eurozona, con l’indice PMI che è salito dai 53,9 punti di ottobre ai 54,4 punti a novembre, al massimo in più di quattro anni, ovvero dal maggio del 2011.

La crescita ha interessato più la periferia dell’Eurozona che non le sue principali economie, ovvero Francia e Germania. Markit, società responsabile della compilazione e pubblicazione del dato, si è così espressa:

“La ripresa è stata sostenuta ancora dal settore dei servizi, con l’occupazione che ha mostrato il rialzo, su base mensile, migliore in cinque anni. Allo stesso tempo ha guadagnato terreno anche la crescita dell’output manifatturiero, al record in tre mesi, complice il miglioramento degli ordinativi, che è stato il più forte dall’aprile dello scorso anno”.

Nel caso della Germania, l’indice PMI Composite preliminare si è attestato a 54,9 punti dai 54,2 di ottobre, al massimo dal mese di agosto.