Pirelli parla sempre più cinese. Tronchetti rassicura: “Rimaniamo italiani”

9 Maggio 2018, di Alessandra Caparello

Il gruppo Pirelli, acquistato dal colosso della chimica cinese Chemchina, vuole espandersi nel mercato cinese dove è già leader nei segmenti Prestige e Premium. Filippo Maria Grasso, vice presidente delle relazioni istituzionali di Pirelli, è stato nominato CEO of CNRC (China National Tire & Rubber Corporation).

“Il nostro investimento è di lungo termine e manterremo quindi la nostra partecipazione a lungo (…)  Pirelli e Chemchina insieme stanno trasformando l’industria dei pneumatici in questo Paese”.

Così ha dichiarato il presidente di China National Chemical Corporation, Ren Jianxin, nel corso della conferenza stampa per la presentazione del piano strategico in Cina.

“La società è entrata in una nuova era grazie all’investimento cinese ma è e resterà italiana per sempre, nella sede, nella governance e nel controllo della tecnologia”.

Così il vicepresidente esecutivo e amministratore delegato di Pirelli Marco Tronchetti Provera che per loccasione ha sottolineato che i dazi di Trump non preoccupano.