Pil Italia: per Confcommercio salirà tra il 4,5 e il 5% nel 2021

18 Giugno 2021, di Mariangela Tessa

Confcommercio nella congiuntura di giugno vede consolidarsi una crescita del Pil Italia per il 2021 tra il 4,5% e il 5 per cento.
“Nell’ipotesi di assenza di nuove ondate di contagi, si può guardare con salda fiducia a una ripresa economica significativa, nonostante la situazione ancora molto difficile del terziario di mercato, in particolare della filiera turistica in senso lato”.
Nel mese di giugno, osserva, ‘le progressive riaperture ed i primi timidi segnali di ripresa del turismo, al momento principalmente domestico o proveniente dai paesi europei, hanno contribuito a consolidare la tendenza al recupero già emersa a maggio.
Su base annua, la variazione stimata del Pil in giugno è del +13,2%. Per il secondo trimestre la stima è di una variazione congiunturale del 2,4% e del 16,7% nel confronto con il secondo trimestre del 2020, periodo nel quale si e’ registrata la riduzione piu’ significativa dal secondo dopoguerra.