Bruxelles taglia Pil Italia 2021, inflazione tornerà positiva

11 Febbraio 2021, di Mariangela Tessa

La Commissione europea migliora lievemente la stima sul Pil italiano nel 2020 che, in base agli ultimi calcoli, segnerà una contrazione dell’8,8% rispetto a -9,9% previsto a novembre (-9% programmato dal governo).

Nel 2021 la ripresa è prevista attestarsi a quota 3,4% (stima precedente 4,1%, governo 6%); nel 2022 3,5% (stima precedente 2,5%, governo 3,8%).

Sono queste le nuove previsioni pubblicate oggi.

Il tasso di inflazione secondo gli economisti di Bruxelles dopo -0,1% nel 2020 rientrerà in territorio positivo a 0,8% quest’anno e a 0,9% l’anno prossimo, con uno scarto in questi due anni di 0,6% e 0,4% rispetto al tasso Eurozona stimato 1,4% e 1,3% rispettivamente.