Pil G20, Ocse conferma rallentamento. Italia non fa eccezione

19 Novembre 2015, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – L’indebolimento della crescita dell’economia globale viene confermato dall’Ocse che, riferendosi al Pil del G20 comunica che il rialzo, nel corso del terzo trimestre, è stato +0,4%, dunque ridotto rispetto a +0,6% del secondo trimestre dell’anno.

Sempre secondo i dati dell’organizzazione parigina, la crescita su base annua ha rallentato il passo dal +2,2% al +2%.

L’Italia non ha fatto eccezione: nel terzo trimestre del 2015, il suo prodotto interno lordo è salito +0,2%, contro il +0,3% del trimestre precedente. Detto questo, su base annua, la crescita si è rafforzata a un tasso +0,9%, rispetto al +0,6% precedente.