17:40 giovedì 13 Giugno 2024

Piazza Affari maglia nera in Europa con un ribasso di oltre il 2%

Chiusura in rosso per le borse europee e soprattutto per Piazza Affari, con il Ftse Mib in ribasso del 2,18% a 33.609,85 punti. In calo soprattutto Iveco (-5,2%), Banca Mps (-3,9%) e Azimut (-3,5%), mentre terminano in controtendenza Telecom Italia (+0,6%), su cui Moody’s ha alzato il rating a Ba3 da B1, con outlook positivo, ed Hera (+0,5%).

L’azionario europeo continua a scontare le incertezze legate al rischio politico in Francia, dopo l’esito delle europee e la convocazione delle elezioni anticipate da parte di Macron. Alcuni temono che i partiti della destra francese, in caso di vittoria, possano introdurre politiche fiscali più accomodanti.

Sul settore auto pesano anche le potenziali ripercussioni per i produttori europei dei dazi fino al 48% annunciati dall’UE sulle importazioni di veicoli elettrici cinesi, nell’eventualità di ritorsioni da parte di Pechino.

Intanto, gli investitori digeriscono le ultime indicazioni giunte dalla Fed, che ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50% e ha segnalato un solo taglio dei tassi nel 2024, anche se i dot plot non tengono a pieno in considerazione i dati positivi di ieri sull’inflazione al consumo.

Oggi, inoltre, i prezzi alla produzione hanno evidenziato un calo inatteso dello 0,2% su base mensile e un rallentamento al 2,2% su base annua (0% e 2,3% il dato core), mentre le richieste di sussidi di disoccupazione negli Usa sono salite sui massimi da agosto. Nella zona euro, la produzione industriale ha registrato una flessione congiunturale dello 0,1% e tendenziale del 3%.

Rendimenti in rialzo sull’obbligazionario europeo. Lo spread Btp-Bund si amplia verso i 145 bp con il decennale italiano al 3,95% e il benchmark tedesco al 2,5%.

Tra le materie prime, il petrolio Brent tiene sopra gli 82 dollari al barile e l’oro scambia a 2.310 dollari l’oncia. Sul Forex, l’euro/dollaro scivola a 1,076 mentre il dollaro/yen oscilla in area 157 in attesa della riunione di domani della Bank of Japan.

Breaking news

13:36
JpMorgan Chase oltre le aspettative: ricavi da 50,2 miliardi di dollari nel secondo trimestre 2024

jp morgan chase ha registrato un significativo aumento degli utili nel secondo trimestre, superando le previsioni degli analisti grazie alla solidità dell’investment banking e a un guadagno contabile derivante da uno scambio di azioni con Visa.

13:32
Pasquarelli Auto, accordo con lo Stato Maggiore della Difesa per servizi di mobilità

Pasquarelli Auto, attiva nel settore del commercio e noleggio di auto, ha annunciato una partnership con lo Stato Maggiore della Difesa per offrire autovetture e servizi di mobilità a condizioni favorevoli al personale della Difesa e ai loro familiari.

11:59
Saipem, accordo da 300 milioni di dollari per attività offshore in Azerbaijan

Saipem registra un significativo aumento a Piazza Affari grazie a un nuovo accordo con BP Exploration e un consorzio internazionale per operazioni offshore nel Mar Caspio. L’accordo di tre anni, estendibile a cinque, consolida la presenza di Saipem nella regione.

10:08
Spagna, inflazione rallenta a giugno: i dati dell’INE

Secondo l’istituto di statistica Ine, a giugno l’indice dei prezzi al consumo in Spagna è cresciuto del 3,4% su base annua, con un’inflazione core stabile al 3%. La variazione mensile mostra un incremento dello 0,4%.

Leggi tutti