Petrolio, scorte settimanali Usa si ampliano a sorpresa

25 Ottobre 2017, di Daniele Chicca

Le scorte di petrolio sono cresciute a sorpresa negli Stati Uniti la settimana scorsa, registrando un incremento di 856.000 unità a quota 457,341 milioni. In confronto gli analisti attendevano un calo di 2,2 milioni, dopo la discesa di 5,731 milioni di unità del periodo precedente. Sono i dati diffusi dal dipartimento all’Energia, secondo i quali le scorte di benzina si sono contratte di 5,465 milioni di barili in area 216,869 milioni, dopo l’aumento di 908.000 barili dei sette giorni precedenti e rispetto a una previsione per un risultato invariato.

Le scorte di distillati, che includono il combustibile da riscaldamento, sono scese di 5,246 milioni di unità a 129,241 milioni di barili, dopo il rialzo di 528.000 barili della settimana precedente e la discesa di 900.000 unità prevista. L’utilizzo della capacità degli impianti si è attestato all’87,8%, più dell’84,5% del dato precedente e più anche dell’86,7% previsto.