Petrolio di corsa, tagli alla produzione saranno più massicci del previsto

22 Maggio 2017, di Daniele Chicca

La corsa dei prezzi del petrolio continua sui mercati, sostenuta dalle indiscrezioni secondo cui il piano di tagli alla produzione non solo verrà esteso bensì verrà anche ampliato nel tentativo di ridurre l’offerta in eccesso. Intervenuto da Londra il ministro del Petrolio dell’Iraq ha detto che il suo paese ha rispettato gli impegni presi con l’Opec relativi alla riduzione della produzione di barili.

Per il secondo maggiore produttore al mondo di greggio, la campagna dell’Opec per riequilibrare i mercati del petrolio ha fatto grandi progressi. Il 25 maggio a Vienna si terrà una riunione decisiva per il mercato del petrolio. Va tenuto conto del fatto che l’Iraq viene considerata una mina vagante negli sforzi su scala mondiale del cartello per tenere bassa l’offerta di petrolio.