Petrolio: Arabia Saudita punta a un prezzo di 80 dollari a barile

10 Aprile 2018, di Livia Liberatore

I prezzi del petrolio WTI sono aumentati in un rialzo improvviso dopo la notizia che l’Arabia Saudita vuole ottenere prezzi del petrolio vicini agli 80 dollari al barile per pagare l’agenda politica piena di impegni del governo, fra cui c’è la costosa guerra in Yemen, e sostenere la valutazione del gigante dell’energia statale Saudi Aramco prima di una IPO.

A riferire le conversazioni dei funzionari sauditi è Bloomberg secondo cui l’Arabia ha fatto attenzione a evitare di individuare un obiettivo preciso di prezzo. Ma altre fonti hanno riferito che l’inevitabile conclusione delle conversazioni era che Riyadh punta proprio agli 80 dollari.