Pensioni di anzianità, Inps: -46,1% nel primo trimestre

21 Aprile 2016, di Alberto Battaglia

Crollano del 46,1% le nuove pensioni di anzianità erogate dall’Inps nel primo trimestre dell’anno, passando da 38.314 di primi tre mesi del 2015 a 20.629 di quest’anno. Responsabile del fenomeno è il cambiamento dei requisiti di vecchiaia e anzianità per la pensione anticipata, cresciuti di 4 mesi in seguito all’incremento della speranza di vita tracciata dall’Istat.

Sempre nel primo trimestre dell’anno l’età media totale di pensionamento è stata di 65 anni per la pensione di vecchiaia e di 60,3 anni per la pensione di anzianità/anticipata; nel 2015 i due valori erano rispettivamente 65,1 anni per la pensione di vecchiaia e 59,9 anni per quella anzianità/anticipata.