Parigi, aggressore armato di coltello freddato dalla polizia

7 Gennaio 2016, di Alberto Battaglia

Un uomo che si trovava vicino a un commissariato parigino nel 18esimo arrondissement è stato freddato dalla polizia a colpi d’arma da fuoco. Si sarebbe trattato di un potenziale attentatore munito di una finta cintura esplosiva e di coltello che, nel tentativo di aggredire un agente, aveva gridato “Allah è grande”. A un anno esatto dalla strage di Charlie Hebdo la Francia e Parigi continuano a vivere la costante minaccia del terrorismo fondamentalista. Secondo le autorità francesi l’uomo avrebbe agito da solo. E’ ancora troppo presto, secondo il portavoce del ministero dell’Interno francese, per definire l’azione di oggi un attacco terroristico.