PA: meno del 3% degli impiegati ha meno di 30 anni

27 Marzo 2017, di Mariangela Tessa

Pubblico impiego e  giovani non vanno a braccetto. E’ quanto si deduce dall’ultimo aggiornamento 2015 appena pubblicato dall’Aran, l’Agenzia che si occupa di pubblico impiego da cui emerge che gli under30 che lavorano nella PA sono ridotti a una fetta del 2,7%. E se si alza l’asticella agli under35 si progredisce di poco (6,8%).

Su un totale di oltre 3 milioni di dipendenti pubblici, quelli tra i 18 e i 29 anni si fermano a quota 81.746, e diventano 205.333 ponendo come limite i 34 anni. I giovani nella Pa scarseggiano, dunque: secondo i dati l’età media dei dipendenti ha superato i 50 anni, con picchi over 53 per medici e dirigenti.