Ocse: “Votare sì al referendum migliorerà la governance italiana”

28 Novembre 2016, di Alessandra Caparello

PARIGI (WSI) – Arriva l’endorsement alle riforme del governo italiano da parte dell’ex organizzazione del ministro del Tesoro Padoan. L’appoggio dell’Ocse a Matteo Renzi in vista del referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo è pieno:

“il sì al referendum costituzionale sarebbe un passo in avanti verso il processo di riforma e migliorerebbe la governance politica ed economica, dato che semplificherebbero il processo legislativo e chiarirebbero la suddivisione di responsabilità tra Stato e amministrazioni locali che ha intralciato gli investimenti pubblici e privati”.

Così scrive l’istituto di Parigi che conferma le previsioni di crescita economica dell’Italia allo 0,8% nel 2016, mentre è stata ritoccata al rialzo la stima del Pil nel 2017 al +0,9%. A renderlo noto l’Ocse nel suo ultimo Economic Outlook che prevede un aumento nel 2018 al +1%. L’istituto infine dà il suo appoggio anche alle richieste di Renzi all’Ue su una maggiore flessibilità.

“E’ ampiamente appropriato, posto che i margini disponibili vengano utilizzati per finanziare le politiche che favoriscano una crescita più rapida e sostenibile”.