Ocse: più grigie le prospettive sulla crescita italiana

11 Maggio 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Peggiorano in marzo le prospettive sulla crescita italiana. Lo indica l’indice leading indicator Ocse, che anticipa i cambiamenti nell’attività economica rispetto al trend.

Nel dettaglio, a marzo l’indice relativo all’Italia passa a 100,7 da 100,8 di febbraio, quello tedesco e quello francese sono stabili rispettivamente a 99,7 e a 100,9.

“I leading indicatori continuano a segnalare un rallentamento della crescita negli Stati Uniti e nel Regno Unito, con una prospettiva di rallentamento della ripresa ora confermata in Italia”, si legge in una nota.

Per l’intera zona euro e per Germania e Francia, i leading indicator suggeriscono una crescita stabile, così come per il Canada. Segnali stabilizzazione della crescita arrivano anche dal Giappone.