Ocse: migliora occupazione, Italia sotto la media

18 Gennaio 2021, di Mariangela Tessa

Sale nel corso del terzo trimestre del 2020, l’occupazione nell’area Ocse migliorata di 1,9 punti percentuali, salendo al 66,7%, dopo essere caduta di 4,4 punti nel secondo trimestre a causa della crisi del Covid-19. Il tasso degli occupati resta in ogni caso di 2,5 punti inferiore a quello del primo trimestre, cioé ante-Covid.

L’Italia resta abbondantemente sotto la media, pur passando al 57,7% dal 57,1% del secondo trimestre, con un totale di 22,09 milioni di occupati.