Ocse: economia in crescita tranne in Italia e Francia

14 Maggio 2018, di Alessandra Caparello

In calo il leading indicator dell’Ocse per l’Italia nel mese di marzo dove passa a 100,5 da 100,6 — rivisto da 100,7 — di febbraio.

Il superindice Ocse che anticipa i punti di svolta dell’attività economica nei 6-9 mesi a venire, continua in media a prevedere un ritmo di crescita stabile nell’area che riunisce i 35 Paesi industrializzati, ma un rallentamento per l’Eurozona. Oltre all’Italia, crescita lenta anche in Francia e Italia e indizi di frenata anche in Germania.