Ocse: ad agosto inflazione con il freno a mano tranne in Italia

3 Ottobre 2019, di Alessandra Caparello

Rallenta ad agosto l’inflazione annuale dell’area Ocse, passando dal 2,1% di luglio all’1,9% di agosto. A influire, rende noto l’istituto di Parigi, il calo dei prezzi energetici che segnano una diminuzione dell’1,8%.

Guardando ai singoli paesi, tutte le principali economie avanzate hanno registrato un rallentamento dell’inflazione, tranne per l’Italia, che segna un dato stabile allo 0,4%.