Occupazione Usa in crescita oltre le attese a gennaio

1 Febbraio 2019, di Alberto Battaglia

Il Jobs report degli Stati Uniti ha visto un incremento di 304mila posti di lavoro nel mese di gennaio, dando ulteriori segnali della forza dell’economia Usa. Il dato è di gran lunga superiore alle attese degli economisti sondati da MarketWatch, che avevano stimato un incremento do 172mila unità.

Ciononostante il tasso di disoccupazione è salito dal 3,9 al 4%. Lo shutdown, ha precisato il Dipartimento del Lavoro, non ha avuto un impatto netto sull’occupazione americana. I salari medi sono cresciuti dello 0,1% a 27,56 dollari l’ora.

Due le revisioni dei dati relativi ai mesi precedenti, infine. A dicembre il dato è stato limato da +312 a +222mila unità; a novembre i nuovi occupati netti sono stati rivisti al rialzo da 176 a 196mila.