Obama: per Guantanamo si spendono milioni per 40-50 persone

8 Settembre 2016, di Alberto Battaglia

La prigione di massima sicurezza americana di Guantanamo, ha garantito Barack Obama, continuerà a ridurre la sua popolazione. Dopo averne promessa la chiusura il presidente statunitense si è dovuto scontrare con le resistenze dei repubblicani, dilungando i tempi di rottamazione per quello che Obama definisce: un “mezzo di reclutamento” per le organizzazioni terroristiche. Da Vientiane (Vietnam) Obama ha dichiarato che non è “ancora pronto a consentire che” Guantanamo “resti aperta perché stiamo lavorando diligentemente per continuare a ridurne la popolazione”. Nei mesi scorsi i detenuti nella prigione dell’isola cubana sono stati dislocati altrove con ritmo più spedito: “Mentre continuiamo a ridurne l’attività al punto che abbiamo 40-50 persone e una struttura multimilionaria per ospitarle”, ha detto Obama, “il popolo americano si chiede perché dovremmo spendere denaro su questo quanto potremmo spenderlo per altre cose”.