Nuovo presidente Confindustria, estratti i tre saggi per le autocandidature

28 Gennaio 2016, di Alberto Battaglia

MILANO (WSI) – Sono stati estratti i tre saggi che gestiranno le candidature per il successore di Giorgio Squinzi alla presidenza della Confindustria: si tratta di Adolfo Guzzini (Marche), Giorgio Marsiaj (Piemonte) e Luca Moschini (Campania).

Secondo le nuove regole di elezione i saggi avranno il compito di vagliare le autocandidature per la presidenza, possibili fra gli industriali che possano contare sul 20% dei voti rappresentati in assemblea.

Dopodiché guideranno le consultazioni con le varie categorie per valutare le preferenze sulle candidature selezionate, processo nel quale potrebbero farsi strada anche altre candidature esterne ai nomi già scelti.

Trovati i candidati definitivi sarà il Consiglio generale a votare sulla base del programma entro la riunione del 31 marzo; in seguito l’assemblea privata del 25 maggio voterà il nuovo presidente, in carica per i successivi quattro anni.