Nuova Commissione Ue verso slittamento, insediamento non prima di dicembre

14 Ottobre 2019, di Mariangela Tessa

Appare sempre più concreto il rischio di uno slittamento della nuova Commissione. Nella migliore delle ipotesi, infatti, l’insediamento della nuova Commissione europea slitterà di un mese e quindi non potrà avvenire prima del mese di dicembre.

Lo ha spiegato il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, dopo la bocciatura di tre candidati commissari, l’ultimo quello proposto dalla Francia, Sylvie Goulard.

“Il Parlamento europeo è impegnato in un meccanismo trasparente.Adesso dovranno essere proposti altri tre commissari da parte di Romania, Ungheria e Francia, poi inizieremo in Parlamento l’esame delle candidature”, ha spiegato Sassoli a margine del Forum dell’Agricoltura di Coldiretti a Cernobbio (Como).