Norvegia: effetto chiusura frontiere, migranti in forte calo

8 Luglio 2016, di Alberto Battaglia

Le autorità della Norvegia hanno comunicato un dato in forte calo per quanto riguarda l’ingresso dei migranti nel Paese: nel 2016 sono arrivati finora 1678, nel complesso del 2015 il dato era assai più consistente, 31mila. Al momento il 2016 è per la Norvegia l’anno con il numero di migranti inferiore degli ultimi 20. A favorire la riduzione dei flussi sono state le varie frontiere chiuse in altri Paesi che hanno reso più difficoltosi i viaggi verso il Nord Europa.

Secondo l’autorità per l’immigrazione norvegese, la riduzione nel numero dei richiedenti asilo è da attribuirsi “chiaramente ai controlli di frontiera in Norvegia, Svezia, Danimarca e altrove in Europa”. Il Paese scandinavo, inoltre, offre fino a 20mila corone (circa 2100 euro) per i migranti che decidono di tornare a casa.