Nissan: si complica posizione di Ghosn, nuovo mandato di arresto

21 Dicembre 2018, di Mariangela Tessa

Si complica la posizione dell’ex presidente dell’alleanza Nissan-Renault-Mitsubishi, Carlos Ghosn, che oggi ha ricevuto un nuovo mandato di arresto con l’accusa di abuso di fiducia nei confronti del gruppo auto.

E’ esclusa dunque – almeno nelle prossime 48 ore – la possibilità che l’ex top manager possa uscire su cauzione, come appariva invece probabile fino a ieri.