Nissan: controlli negligenti sulle emissioni: secondo caso in meno di un anno

9 Luglio 2018, di Daniele Chicca

Nissan Motor ha comunicato di aver scoperto un caso di controlli negligenti relativo al metodo di misurazione delle emissioni inquinanti in 19 modelli venduti in Giappone dalla casa automobilistica. Chi ha effettuato i test non ha rispettato i requisiti. Detto questo non dovrebbe essere messa a rischio la salute dei conducenti e dei passeggeri delle auto interessate.

È il secondo caso del genere in meno di un anno per la seconda maggiore azienda di auto del paese, che ha promesso che verranno effettuati gli interventi adeguati perché non si ripetano errori simili in futuro. A ottobre 2017 lo scandalo aveva portato a un richiamo di 1,2 milioni di vetture dal mercato. Il titolo Nissan ha perso il 4,56% alla Borsa di Tokyo.