Natixis: anche altre Banche centrali taglieranno tassi o inietteranno liquidità

3 Marzo 2020, di Massimiliano Volpe

La Federal Reserve ha tagliato a sorpresa questo pomeriggio i tassi di 50 punti base al fine di proteggere l’economia statunitense dal coronavirus e Powell ha dichiarato di essere pronto ad agire.

Secondo quanto evidenzia Esty Dwek, Head of Global Market Strategy, Natixis IM Solutions “Il listino Usa ha inizialmente reagito molto positivamente all’annuncio, e i rendimenti del Treasury sono calati, con il rendimento a 10 anni intorno all’1,09%. Il dollaro USA è ulteriormente sceso e l’oro si è mosso verso l’alto (USD 1621 dollari l’oncia). In mattinata, il G7 aveva dichiarato di essere pronto ad agire secondo le necessità, anche con misure fiscali, fattore che non ha entusiasmato i mercati”.
“Dal nostro punto di vista – prosegue l’esperto di Natixis IM – riteniamo che anche altre Banche centrali taglieranno i tassi o inietteranno liquidità, apportando ulteriore sostegno ai mercati. In linea generale, detto questo, riteniamo che i rischi negativi permangano, poiché l’epidemia è ancora in fase di diffusione e i timori relativi alla crescita potrebbero persistere”.