N26, la banca digitale per smartphone supera i 300mila clienti

16 Marzo 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Da poco sbarcata in Italia la banca digitale per smartphone N26 fondata due anni fa a Vienna da Maximilian Tayenthal.

La novità della banca digitale è che non si appoggia a nessuna banca tradizionale ed è un servizio indipendente. Nel giro di due anni ha superato 300.000 clienti. Le novità future? Le spiega lo stesso fondatore:

“Lanceremo i servizi che i clienti ci chiedono con maggior insistenza. Attiveremo presto una serie di prodotti per il risparmio gestito e procederemo a internazionalizzare il fido e il credito. Un altro servizio interessante sarà la gestione del portafoglio assicurativo: si potrà scegliere da un’ampia gamma di polizze, da sottoscrivere e gestire sempre in maniera semplice tramite la nostra app per smartphone”.